fbpx
Misurare gli esiti in cure palliative - Corso di Anemos Curando s'impara
17595
portfolio_page-template-default,single,single-portfolio_page,postid-17595,bridge-core-1.0.4,vcwb,ajax_fade,page_not_loaded,,side_area_uncovered_from_content,qode-theme-ver-18.2.1,qode-theme-bridge,disabled_footer_bottom,qode_header_in_grid,wpb-js-composer js-comp-ver-6.0.5,vc_responsive
 

Misurare gli esiti in cure palliative

Misurare gli esiti in cure palliative: il ruolo di IPOS e OACC - Misurare gli esiti in cure palliative

Misurare gli esiti in cure palliative

Misurare gli esiti in cure palliative: il ruolo di IPOS e OACC

Docente:
 - Simone Veronese:

medico palliativista, dottorato di ricerca, responsabile area ricerca Fondazione F.A.R.O. Torino, co-autore della validazione dell’IPOS

L’Integrated Palliative Outcome Scale (IPOS) è l’ultimo nato della suite di Patient Reported Outcome Measures (PROMs) - misuratori di esito - della famiglia del POS (Palliative care Outcome Scale), sviluppati dal Cicely Saunders Institute _ Palliative and Supportive Care Group, King’s College of London, guidato dalla prof.ssa Irene Higginson.

 

IPOS

   è attualmente uno degli strumenti di valutazione dei bisogni di cure palliative più moderni ed utilizzati, è validato in molte lingue e contesti culturali ed è stato recentemente tradotto e validato in italiano dal dott. Simone Veronese (docente del corso) e dalla dr.ssa Elisa Rabitti in due contesti di cure palliative specialistiche in Italia: la Fondazione FARO di Torino e l’Arcispedale Santa Maria Nuova-IRCCS di Reggio Emilia.
IPOS è dunque un misuratore di esito (PROM) validato per l’utilizzo clinico in tutti i setting di cure palliative, per pazienti adulti affetti da patologie croniche progressive.

Il suo utilizzo è gratuito ed incentivato dal team sviluppatore e dal gruppo di traduzione; è però fortemente incentivato un percorso di formazione per gli operatori che lo devono utilizzare, per raggiungere una buona conoscenza dello strumento, per testarne le caratteristiche in un ambiente di simulazione protetta, per prevenire gli errori più comuni dell’utilizzo e per ottenere i migliori risultati nel corso della pratica clinica.

Scadenza iscrizioni: 15/10/2019

Massimo 30 partecipanti

Il corso è rivolto a: Medici, Fisioterapisti, Infermieri, Psicologi, Operatori socio sanitari

Crediti ECM CALCOLATI: 9

Data:

22 ottobre 2019 dalle 9.00 alle 17.00

SEDE:

OPI - via Stellone 5, Torino